Loading...
Mercato Immobiliare

Affitti: a Milano i prezzi più cari per gli universitari

affitto a milano

Secondo un’indagine di Immobiliare.it, il numero delle persone che si trasferiscono a Milano continua a crescere anno dopo anno e va di pari passo con l’aumento del costo degli affitti, all’incirca 600 euro per una camera singola.

Subito dopo troviamo Bologna e Roma in cui una camera singola può costare anche 500 euro, mentre per Firenze ci manteniamo comunque sopra i 400 euro.

L’amministratore delegato di Immobiliare.it, Carlo Giordano, ha confermato che i costi degli affitti sono in continua crescita e che se prima si trattava solo di famiglie, adesso a cercare alloggio sono anche studenti universitari e lavoratori fuori sede, al punto che ormai la domanda ha superato l’offerta e questo comporta, naturalmente, prezzi più elevati.

Allo stesso tempo, il Sud non sembra essere oggetto di desiderio, tant’è che i prezzi rimangono molto accessibili anche in città come Bari e Palermo in cui una camera singola non arriva neanche ai 300 euro, mentre per Catania il prezzo è leggermente superiore ai 200 euro

L’indagine si espande anche alle camere doppie che sembrano essere sempre meno richieste, tranne che per Bologna che ha registrato una crescita di quasi il 10%.

Tuttavia, anche in questo caso, Milano si piazza in cima come città più costosa con una richiesta di circa 400 euro al mese, a differenza di Roma che si mantiene mediamente sopra i 300 euro.

I prezzi scendono man mano che ci si sposta verso il sud, fino ad arrivare a Palermo in cui il costo per un letto non raggiunge nemmeno i 150 euro mensili.