Loading...
ConsigliCuriosità

Come proteggere la casa dai ragni

ragni in casa

Articolo aggiornato il

Riveliamo subito l’essenza di questi “ragnetti rossi” dicendo che, in realtà, altro non sono che degli acari innocui sia per le piante che per gli animali e gli esseri umani.

Amici del caldo, si palesano solo quando la temperatura supera i 20° e annidano principalmente balconi e pareti.

L’unico vero fastidio che provocano è quel pigmento rosso che viene rilasciano ogni qualvolta li si schiacci.

Questo colore rosso intenso è in grado, infatti, di sporcare vestiti, pareti o diversi mobili da esterno.

Fortunatamente esistono dei rimedi naturali che ci permettono di tenerli lontani ed evitare che ciò accada, vediamoli insieme:

  1. Sapone di Marsiglia: in pochi lo sanno, ma questo sapone può permetterci di liberarci anche degli scarafaggi. La soluzione è quella di farlo sciogliere nell’acqua calda, farlo raffreddare e dopo spruzzarlo sull’area interessata.
  2. Argilla espansa: a questi particolari acari non piace l’umidità, l’argilla aiuterà quindi a creare un ambiente ostile al quale i ragnetti non si avvicineranno.
  3. Aglio: funziona un po’ come il sapone di Marsiglia. Quindi, far bollire qualche spicchio per circa un quarto d’ora e poi spruzzare il composto filtrato sulle zone interessate.
  4. Rosmarino: possiamo diluire l’olio essenziale nell’acqua e spruzzarlo sulle pareti o sul pavimento, questo farà allontanare gli acari.
  5. Composto naturale: se dovessi essere a corto di questi elementi, puoi preparare un composto fai-da-te andando a sciogliere, in un litro d’acqua, un cucchiaino di detersivo per piatti e uno di olio vegetale. Dopodiché, agitare e spruzzare sulle zone compromesse.